Home page Università di Udine logo uniud
WebmailSpesAssistenzaAntivirus/AntispamNews dalla stampaCerca nel sitoMappa del sitoContatti 
Dimensione del testo:AAAA

Come gestire la quarantena

In alcuni casi Norton Antivirus individua dei virus sconosciuti che non possono essere eliminati attraverso le definizioni dei virus, oppure può capitare che l'utilizzatore individui un file che pensa infettato o sospetto.

Norton isola il virus automaticamente e comunica all'utente che il documento è stato messo in quarantena.

Un virus all'interno di un documento posto in quarantena non può diffondersi nel PC.


Quando e perchè i documenti sono posti in quarantena?

I documenti vengono messi in quarantena in uno dei due seguenti modi:

1. norton è configurato per muovere i file infetti, individuati tramite la protezione in tempo reale, per esempio all'atto dello scaricamento dela posta elettronica. Il documento va in quarantena se Norton non riesce a ripulirlo dal virus.

2. l'utente sospetta di un documento e lo mette in quarantena manualmente in attesa di vedere cosa fare.

 

Come posso mettere manualmente un documento in quarantena?

1. Aprire Norton facendo due volte clic sulla icona posta nella barra degli strumenti:


2. nella finestra principale di Norton, fare clic nel box a sinistra sulla cartella con la scritta Visualizza

3. nel menu a destra fare clic su Quarantena

4. fare clic sul pulsante 

per aggiungere un elemento alla quarantena

5. nella finestra di dialogo di Windows sfogliare il disco rigido fino ad individuare il documento, fare clic una volta sola sul documento e poi clic sul pulsante Aggiungi.

Il documento sarà  rimosso dalla posizione originale ed inserito da Norton in una cartella che contiene tutti gli elementi in quarantena.

 

Cosa devo fare ora che ho vari elementi in quarantena?

Se uno o più documenti sono stati messi in quarantena, la prima cosa da fare è aggiornare la definizione dei virus (lanciare LiveUpdate).
Dopo aver aggiornato le definizioni, tutti i files in quarantena sono sottoposti ad un nuovo scan (esame) da parte di Norton.
Se il virus non può essere rimosso nemmeno dopo questo secondo scan e Norton non riesce a rimuovere il virus, è possibile collegarsi al SARC per verificare se esistono tools (cioè programmi) per la rimozione manuale del virus.



Come rimuovere un elemento posto in quarantena.

Se il documento non interessa può essere rimosso. Basta accedere alla quarantena (vedi i punti precedenti) contrassegnare l'elemento da cancellare (un clic sopra il nome e l'elemento viene visualizzato a caratteri invertiti) e fare clic sul pulsante qui di seguito contrassegnato in rosso:

 

nella videata successiva Norton chiede se eliminare il documento:



fare clic su Elimina per rimuovere il documento (o i documenti selezionati) e poi nella videata successiva su Chiudi.

 

Quando mi conviene collegarmi al SARC per recuperare tools di rimozione manuale?

Questa procedura è necessaria solo quando il documento ripulito è realmente indispensabile. Viceversa, invece di perdere tempo, è meglio cestinare il documento (vedi istruzioni sopra per la rimozione dalla quarantena) e chiederlo nuovamente al mittente.
Dove è possibile farlo è meglio avvisare il mittente che la sua macchina sta diffondendo un virus.

 

Come devo utilizzare un tool di rimozione manuale?

Tutte le istruzioni per l'uso di ogni tool variano a seconda del virus e sono ampiamente pubblicate nel sito del SARC.



Dove mi devo collegare per recuperare i tools?

Nel sito del SARC:clicca qui per collegarti al SARC.
Si consiglia di leggere per bene le istruzioni prima di proseguire.

 

Ma..... non potrebbe farlo il CSIT?

L'utilizzo dei tools di rimozione è a carico dell'utente. Il CSIT non effettua alcuna rimozione manuale dei virus. Infatti il lancio di un tools di rimozione può comportare successive perdite di dati e reinstallazioni attribuite erroneamente al personale.
Si consiglia di leggere per bene le istruzioni prima di proseguire.